SELINUNTE HIGHLITS

Giorni della settimana
Lun Ven Sab Dom
Disponibilità
09/04/2022 - 30/04/2022
Orari di apertura
11:00 - 12:30

Acquista ora!

SELINUNTE HIGHLITS
 

In occasione della Giornata dei beni culturali siciliani istituita il 10 marzo 2020 in memoria di Sebastiano Tusa, il Parco Archeologico di Selinunte accoglie gratuitamente al sito tutti i visitatori e  propone loro un percorso di visita con guida turistica curato da CoopCulture.
Visitare il sito dell’antica colonia greca di Selinunte in modo comodo e esaustivo: un percorso guidato che include la Collina Orientale, il Baglio Florio ed il settore dell’Acropoli avvalendosi anche dell’ausilio del sistema ecologico di trasporto interno.
Superata la biglietteria presso la Duna Minissi, accedendo all’area archeologica i visitatori converranno al vicinissimo meeting point dove saranno accolti dalla guida turistica CoopCulture. Il tour entrerà nel vivo raggiungendo l’area della Collina Orientale con una passeggiata: qui sarà possibile ammirare e comprendere l’architettura dorica relativa all’Heraion o Tempio E risalente al V sec a.C., ai resti del Tempio F di metà del sec. VI a.C., dedicato forse a Dioniso, e meravigliarsi per l’imponente campo di macerie di uno tra i più grandi templi greci mai costruiti: il Tempio G, risalente alla metà del secolo VI a.C.
Giunti al vicino Baglio Florio, la guida turistica illustrerà i reperti esposti nell’antiquarium allestito al suo interno: la visione ed il racconto pertinente ai manufatti esposti servirà a comprendere meglio i luoghi da cui essi stessi provengono e che saranno in parte oggetto del prosieguo della visita. L’itinerario continua con lo spostamento presso la Collina dell’Acropoli. Si transiterà agevolmente a bordo di mezzi ecologici mediante percorsi scenografici, attraversando anche l’antico alveo del fiume Cottone alla cui foce era situato il porto della città. Conquistata l’Acropoli, i visitatori resteranno estasiati alla visione di uno scenario archeologico che sembra fondersi ad arte con quello paesaggistico. Qui sarà possibile ammirare i resti di altri quattro templi con colonnato e di tante altre strutture sacre, sia più antiche che più recenti, ma di minore monumentalità. La parte centrale dell’area è occupata dai templi peripteri C, D, A, O e dai relativi altari innalzati tra la metà del sec. VI a.C e la metà del secolo successivo. La passeggiata sull’altura dell’acropoli permetterà inoltre di apprezzare la precisione dell’impianto urbanistico e i diversi rifacimenti delle fortificazioni che ne delimitano il perimetro.

Terminata l'esperienza, il servizio di mobilità interna condurrà il visitatore direttamente al parcheggio.

Appuntamento 
Accesso area archeologica, superati gli sportelli Biglietteria di Duna Minissi
https://goo.gl/maps/HGhrXi9kkxPKbTQa7